Hotel Classic

Hotel Classic è un albergo ideale per le vacanze in famiglia, il classico family hotel posto direttamente sulla spiaggia dei lidi ravennati. L' Hotel Classic e ubicato nella zona centrale di Lido di Savio direttamente sul mare, dall'albergo si accede direttamente alla spiaggia privata senza strade da attraversare, questo lo rende la struttrura ideale per le famiglie con bambini. A disposizione degli ospiti al piano terra, troviamo un'accogliente Hall, il Bar e la sala Tv. Dalla Hall si accede all'ampia terrazza che gode di una splendida vista sulla spiaggia ed alla piscina con acqua di mare.

Lido di Savio

Lido di Savio

Lido di Savio è una località balneare della riviera romagnola, situata a poco più di 20 km da Ravenna, di cui è frazione, e a 3 km da Cervia.

È essenzialmente legata come attività al turismo estivo.

Confina a Sud con Milano Marittima, a Nord è separata dall'attigua Lido di Classe attraverso la foce del fiume Savio.

Si distingue per l'elevata ricettività alberghiera e per la presenza di strutture sportive adatte al gioco del tennis, all'equitazione e al canottaggio. I suoi circa 50 alberghi, alcuni dotati di piscine e campi da tennis, sono situati sul lungomare..

La località abbina ai vantaggi della serenità e dei prezzi moderati, lo svago dei locali nella vicina Milano Marittima e del favoloso parco di divertimenti di Mirabilandia.

Rappresenta un ottimo punto di partenza per visitare Ravenna, città famosa soprattutto per i suoi bellissimi mosaici, unici al mondo. Ravenna è da sempre la città storicamente più importante dell’Emilia Romagna.

Molti i monumenti che meritano di essere visti come la Basilica di San Vitale, dove troviamo i mosaici che rappresentano le origini della Cristianità e forniscono un’istantanea della vita ravennate ai tempi dell’imperatore Giustiniano; il Mausoleo Galla Placidia che resta uno dei monumenti più belli di Ravenna, anche questa caratterizzata da affascinanti mosaici che rappresentano la vittoria della vita eterna sulla morte, oppure il Battistero degli Ariani risalente al V secolo quando l’Arianesimo diventò la religione ufficiale di corte.

Non si può però passare da Ravenna senza vedere la basilica di Sant’Apollinare in Classe , edificata del VI secolo D.C. e che rappresenta il più grande esempio di Basilica Paleocristiana.

Un’altra tappa importante, soprattutto per gli amanti della letteratura italiana è la Tomba di Dante, il sommo poeta fiorentino che morì a Ravenna nel 1321, a cui fu dedicato questo piccolo tempio costruito nel 1780 da Camillo Morgia.

Ma oltre i numerosi siti d’interesse chi visita le terre Romagnole non può fare a meno di apprezzarne la cucina, solo per citare alcuni dei piatti più apprezzati come la famosissima piadina farcita, conosciuta in tutto il mondo, i cappelletti, i passatelli, accompagnati da un buon bicchiere di Sangiovese.

In poche parole il nostro territorio è in grado di accontentare tutti, dagli amanti del mare passando dalla città fino ad arrivare agli appassionati di enogastronomia.